Aram Erboristeria

Il mio profilo

Dieta termogenica: tenersi in forma mangiando

Bruciare calorie nel momento stesso in cui mangiamo è un sogno che potrebbe diventare realtà, seguendo i principi della dieta termogenica indotta (TID). Questo nuovo metodo si basa sulla convinzione che si possa perdere peso, o quanto meno non ingrassare, mangiando i cosiddetti alimenti “termogenici”, cioè cibi che per essere assimilati dal nostro organismo richiedono un grande dispendio di energia.

Come funziona la TID

In realtà, siamo sottoposti a due tipi di termogenesi: una che si può definire “obbligatoria” che avviene ogni volta che mangiamo e il nostro organismo spende energia per scindere gli alimenti e trasformarli in nutrienti. Poi ce n'è una “facoltativa” che si attiva con gli alimenti termogenici che stimolano ormoni, come le catecolammine, che aumentano la produzione di calore e il dispendio di calorie.

Quali sono i cibi termogenici?

Carni bianche e crostacei. Tra le carni che contengono proteine altamente termogeniche ci sono il tacchino, il petto di pollo, le carni rosse magre, la selvaggina, la carne di bufalo e di bisonte. Ricordiamo anche le proteine dei crostacei, dei frutti di mare e dell’albume. Frutta e verdure. Le verdure più termogeniche sono quelle che contengono molta acqua come i broccoli, i cavoletti di Bruxelles, il sedano, la carota e la patata. Mentre, per quanto riguarda la frutta, bisogna scegliere quella con un alto contenuto di zuccheri come l'uva, i fichi, le mele, le banane, i cachi o il mango, il cocco e l’avocado. È fondamentale che siano molto maturi perché sono più zuccherini.

Le piante e le spezie che accelerano il metabolismo

Le piante e le spezie che accelerano il metabolismo sono:
  • Aglio: aiuta il processo brucia-grassi, mantenendo costante il livello di colesterolo;
  • Ananas: contiene bromelina che aiuta ad accelerare il metabolismo e a favorire, così, la digestione;
  • Cumino: accelera il metabolismo, riducendo i fenomeni fermentativi legati a carboidrati, zuccheri, lieviti e proteine;
  • Fucus: contiene acido alginico che sviluppa un senso di sazietà. Per questo motivo è consigliabile prenderlo, magari in capsula, prima dei pasti principali;
  • Ginkgo biloba: contiene principi attivi dal forte potere antiossidante e sostanze che accelerano il metabolismo;
  • Gingseng: stimola le ghiandole che controllano e accelerano il metabolismo;
  • Guarana e caffè verde: gli integratori a base di questi prodotti stimolano la termogenesi, favorendo lo scioglimento dei grassi. Soprattutto il guaranà è molto apprezzato dagli sportivi perché aumenta il flusso di adrenalina e accelera il metabolismo, favorendo, così, la trasformazione del tessuto adiposo in tessuto muscolare;
  • Ortica: ha proprietà termogeniche che accelerano il metabolismo stimolando la funzione tiroidea;
  • Orthosiphon: è ricco di flavonoidi e aiuta a eliminare i grassi;
  • Polline: contiene glucidi che, insieme all’alto contenuto di oligoelementi e vitamine, lo rendono un complemento dalle grandi proprietà energetiche, rivitalizzanti e acceleranti del metabolismo;
  • Rosmarino: favorisce il flusso della bile, evitando che il fegato si congestioni ed un fegato decongestionato rende il metabolismo più veloce;
  • Spirulina: grazie al suo elevato contenuto proteico, è un un ottimo integratore termogenico;
  • Tarassaco: oltre al tarasserolo, steroli, vitamine A,B,C e D, contiene inulina, ottimo anti-fame che riequilibra la flora batterica intestinale, potenziando l’attività metabolica;
  • The verde: è una pianta eccezionale per coadiuvare le funzioni del metabolismo;
  • Zenzero: alza la temperatura corporea, aiutando la termogenesi e favorendo, così, l’eliminazione dei grassi corporei.

Lascia un commento